Altri

Molto spesso il produttore agricolo avverte la necessità, anche per ragioni di mercato, di anticipare la produzione, oppure di armonizzare la fioritura per ridurre le alternanze produttive od anche per migliorare la pezzatura ed il colore dei frutti.

Molte volte invece si avvale di prodotti che servono ad eliminare le spaccature dei frutti o per prevenire la "rugginosita" mentre su alcune varietà di melo usa spesso prodotti che servono per migliorare l’allegagione.

Talvolta invece questi particolari prodotti vengono usati per rendere la buccia più liscia (negli agrumi) oppure per ottenere frutti senza semi, molto più graditi dal mercato (uva da tavola o mandarini e clementine) oppure a seguito di una gelata primaverile per stimolare la pianta a superare lo stress da freddo.

Tutti questi prodotti contengono in genere acido gibberellico che è una sostanza naturale, già presente nelle piante, che influenza positivamente molti processi biologici e fisiologici. Spesso però è necessario, soprattutto in certi momenti, integrare il fabbisogno naturale delle piante con la somministrazione di questi fitoregolatori per ottenere a seconda dei momenti di impiego e delle colture sensibili benefici.

Agrimix per venire incontro a queste manifestate esigenze ha posto in commercio una serie di prodotti a base di acido gibberellico GA3 (FITOGIB e GIBGRO 20%), di acido gibberellico GA4A7 da solo (AGRIMIX PRO) o in miscela con benziladenina (AGRIMIX GOLD) e di benziladenina da sola (AGRIMIX TOP).